Noi, figli del buon Molière

Chi sono i figli di Molière?

Sono quelle persone che soffrono di un disturbo d’ansia legato alla paura di ammalarsi: l’ipocondria.

L’ipocondria è anche ricerca spasmodica di un qualunque sintomo che possa essere preludio di una patologia grave, spesso incurabile. Questo disturbo può raggiungere livelli sempre più alti fino a condizionare completamente la vita di un individuo.

Nel momento in cui ci si trova in una situazione del genere, l’unica figura da prendere in considerazione è quella dello psicoterapeuta. 

L’ambito che invece interessa all’operatore olistico è quello che riguarda la ricaduta sul corpo in termini di tensioni muscolari.

Dunque abbiamo che: le emozioni che la fanno da padrone sono la paura e la tristezza, mentre l’atteggiamento tipico è quello di centrare tutta la propria attenzione su se stesso e sui sintomi (in questo ci vengono in aiuto ben due rimedi di Bach: Mimulus e Heater). Inoltre, chi vive questo problema, tende a fidarsi poco delle rassicurazioni, che spesso gli vengono offerte da chi gli vuole bene (per la mancanza di fiducia Holly è il rimedio che ci difende), e propende a rimuginare continuamente sulle proprie preoccupazioni (il rimedio Cherry Plum può supportare).

È evidente che bisogna assolutamente riuscire a raggiungere una consapevolezza tale da poter distinguere la fantasia dalla realtà (Cherry Plum ci viene in soccorso).

Dopo quanto affermato vediamo in che modo l’operatore olistico può lavorare.

Innanzitutto egli deve essere in grado di individuare le emozioni che il cliente prova in modo tale da avere un’idea precisa e sulle aree del corpo sulle quali interagire e sugli strumenti che può utilizzare.

Quando l’emozione dominante è la paura a risentirne maggiormente sono i reni e vescica e, conseguentemente, la zona lombare risulta quella più dolorante.

La tristezza è un’emozione che coinvolge sia la zona polmonare sia quella dell’intestino crasso. L’area corrispondente sulla schiena è quella delle vertebre toraciche e cervicali.

La preoccupazione ed il continuo rimestamento dei pensieri indebolisce lo stomaco ed il pancreas, dunque, tutta la parte corrispondente è quella delle vertebre toraciche.

Infine, la mancanza di fiducia e l’incapacità di accogliere e affidarsi all’altro è tipico di chi ha paura e non si sente compreso: il centro della schiena, all’altezza del cuore, è l’area che più ne risente.

È chiaro che, da quanto detto, sono due i livelli sui quali l’operatore olistico deve lavorare: quello fisico, riducendo le tensioni muscolari della schiena e dell’addome, e quello sottile con il riequilibrio dei Chakras.

mimulus-malachite:

Mimulus è il Mimolo giallo, un rimedio di Bach utilissimo in caso di paure motivate, timidezza causata dalla paura del giudizio degli altri.

(Mimolo giallo ph. www.casaegiardino)

malachite:

Rende consapevoli dei sentimenti, delle nostalgie e dei desideri repressi tenuti nascosti per paura. Questo cristallo rafforza la disponibilità del rischio e fa uscire fuori quella parte di sé tenuta bloccata dalla paura.

(Malachite grezza. Ph. Di Marco Babo-Cristalli del benessere)

heater-topazio:

Il rimedio Heater (è il Brugo) è perfetto per chi parla sempre di sé, per chi riporta sempre l’argomento su ciò che lo riguarda. Tendenzialmente logorroico con scarsissime capacità di ascolto vuole che tutti ascoltino ciò che lui ha da dire su se stesso, sui suoi problemi, sui suoi gusti…su tutto ciò che lo circonda.

(Brugo ph. www.elicriso.it)

Il Topazio rafforza la capacità di realizzarsi e riscopre le proprie doti interiori passando da un livello di debolezza ad uno di forza.

(ph. Elisabetta Pierini-I cristalli della salute)

holly-crisoprasio:

Holly, l’Agrifoglio, è il fiore dell’amore. L’amore è il sentimento che meglio si oppone alla paura perché ci insegna a fidarci, ad affidarci, ad aprirci e ad accogliere l’altro.

(Agrifoglio ph. www.giardinaggio.org)

Crisoprasio.

Aiuta a orientare i punti di vista cercando di far notare gli elementi positivi per ritrovare una maggiore fiducia e sicurezza in se stessi.

(Crisoprasio grezzo. Ph. Di Marco Babo-Cristalli del benessere)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *